[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 01/06/2022

Sezione Stazione appaltante

Comune di Alassio
FERRERI ALESSANDRA

Sezione Dati generali

GARA EUROPEA A PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DELLA RESIDENZA PROTETTA "DOTTOR GIACOMO NATALE" E DEL CENTRO DIURNO ANZIANI "SOLE D'AUTUNNO". - CIG : 912443277B
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
24.000,00 €
10/03/2022
11/04/2022 entro le 12:00
G00045
Conclusa - Aggiudicata

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
Busta tecnica
  • RELAZIONE METODOLOGICA (PUNTO 20 DISCIPLINARE DI GARA)
Busta economica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 26/04/2022
    AVVISO APERTURA OFFERTA ECONOMICA - Si comunica che la seduta telematica per l'apertura dell'offerta economica è fissdata per il giorno 27 aprile 2022 alle ore 9:30 circa.
  • Pubblicato il 06/04/2022
    CHIARIMENTO N. 13 - DOMANDA: In merito al chiarimento n. 2 domanda 6, si chiede di specificare per le diverse tipologie di ospiti, quanti sono attualmente residenti e quanti non residenti. RISPOSTA: Il dato richiesto in merito ai residenti e non residenti è indicato all'art.7 del capitolato e può essere soggetto a variazione sulla base dell'evoluzione dello stato di salute degli ospiti e delle presenze. DOMANDA: Dal momento che nel disciplinare di gara, viene indicato che le rette per tutta la durata della concessione devono rimanere invariate, ad eccezione della sola applicazione annuale dell'ISTAT, si chiede a cosa si riferisca l'ipotesi di aumento del 5% per gli ospiti non residenti, previsto nel Piano Economico Finanziario. RISPOSTA: L'invarianza delle rette per tutta la durata della concessione, salvo adeguamento Istat, è da riferirsi ai soli attuali 4 ospiti residenti per i quali il Comune sta integrando la retta ( 51,22 per n.3 autosufficienti, 68,46 per n.1 non autosufficiente) così come specificato all'art.7 del Capitolato. DOMANDA: Si chiede elenco della dotazione di biancheria piana e tovagliato presente in struttura che rimarrà a disposizione dell'Appaltatore (es. lenzuola, traverse, federe, copriletti, coperte, asciugamani, teli bagno, tovaglie, cuscini, paracolpi, ecc.) o di indicare se tutto quanto sopra dovrà essere messo a disposizione dell'Appaltatore. RISPOSTA: In struttura rimarranno a disposizione del Concessionario : n.58 copriletti; n.48 cuscini; n.50 coperte; n.40 tovaglie. DOMANDA: Si richiede quale sia il monte ore settimanale svolto dal personale in regime di libera professione, indicato nell'elenco del personale messo a disposizione tra gli atti di gara, e i relativi costi. RISPOSTA: Il Direttore sanitario è impiegato 9 ore settimanali per 50 euro l'ora; I fisioterapisti sono impiegati 15 ore la settimana per 25 euro l'ora; La psicologa è impiegata 5 ore la settimana per 25 euro l'ora. DOMANDA: Si richiede di conoscere l'ammontare delle spese di pubblicazione e registrazione del contratto a carico dell'aggiudicatario. RISPOSTA: L'importo per le spese di pubblicazione (bando ed esito) è di 2.049,18. L'imposta di registro è nella misura fissa di 200,00 oltre l'imposta di bollo e i diritti di segreteria da quantificarsi in sede di stipula. DOMANDA: 6) In merito alla polizza assicurativa richiesta al punto h) dell'articolo 35 del Capitolato Speciale d'Appalto, si chiede di specificare nel dettaglio e con più precisione quali siano le caratteristiche che deve avere la polizza in questione. RISPOSTA: Non solo il punto h) ma tutto l'articolo 35 dettaglia le caratteristiche dei rischi oggetto di copertura assicurativa. E' onere del concessionario valutare adeguatamente con più precisione le esigenze assicurative richieste dal capitolato, avvalendosi della competenza e professionaltà della propria compagnia assicuratrice o brooker.
  • Pubblicato il 06/04/2022
    CHIARIMENTO N. 11 - DOMANDA 1. Occupazione media del centro diurno negli anni pre covid (2017-18-19). RISPOSTA: L'occupazione media del centro diurno è stata la seguente: -2017 n.6 (dato reso disponibile dall'attuale Concessionario e relativo al solo periodo ottobre-dicembre 2017); -2018 n.6; -2019 n. 8,6. Si precisa altresì che fino al 2015, quando il servizio di Centro diurno era affidato ad una Cooperativa e gli ingressi venivano gestiti dal Comune il CD era sempre a piena capienza e c'era lista dattesa per gli ingressi. DOMANDA 2. Conferma che lo sconto massimo del 7% da applicarsi sulle rette dei residenti vada applicato alle seguenti tariffe : - Non autosufficienti euro 77,22 imponibili - Parzialmente autosufficienti euro 71,40 imponibili - Autosufficenti euro 55,00 imponibili. RISPOSTA: No. Lo sconto del 7% è da applicarsi alle tariffe stabilite dal Concessionario che possono essere diverse da quelle citate. DOMANDA 3. Come si compone il contributo regionale per il Centro Diurno pari ad euro 47.556,00 annui? E' costituito da rette die ospite? Se si qual'è la retta die ospite da applicare per i 2 livelli? RISPOSTA: Il contributo pari a 47.556,00 scaturisce dall'accordo convenzionale tra ALISA e l'attuale concessionario Sereni Orizzonti datato 2.11.2017.
  • Pubblicato il 06/04/2022
    CHIARIMENTO 12 - DOMANDA: In merito alle caratteristiche della polizza assicurativa richiesta al punto a) dell'articolo 35 del Capitolato Speciale d'Appalto, si specifica che l'aggiudicatario non può rispondere del vizio originale del prodotto, ma nel caso in cui si verificasse un danno si rivarrà a sua volta sul fornitore. RISPOSTA: si conferma quanto specificato nella domanda in caso di prodotti forniti da terzi, restando previsto il danno originario a carico del concessionario in caso di somministrazione di generi alimentari di produzione propria. DOMANDA: In merito alle caratteristiche della polizza assicurativa richiesta al punto c) dell'articolo 35 del Capitolato Speciale d'Appalto, si chiede di specificare cosa si intenda per utenti e se deve essere prevista una polizza aggiuntiva. RISPOSTA: premesso che la domanda erroneamente fa riferimento al punto c) quanto il tenore letterale della richiesta è da riferire al punto d) dellart. 35 del Capitolato, pare superfluo specificare che trattasi degli utenti dei servizi oggetto della concessione, prevedendo la copertura assicurativa per eventuali incidenti causati o subiti da questi. La valutazione di una polizza aggiuntiva sarà valutata dal concessionario nellambito dellampia valutazione sulle proprie responsabilità che possano derivare nellesercizio della concessione e necessità di stipulare una idonea completa copertura assicurativa. DOMANDA: In merito alle caratteristiche della polizza assicurativa richiesta al punto i) dell'articolo 35 del Capitolato Speciale d'Appalto, si specifica che eventuali danni saranno coperti dalla polizza assicurativa dei veicoli a motore utilizzati per l'espletamento del servizio. RISPOSTA: è inteso che la polizza assicurativa dei veicoli a motore, obbligatoria per legge, coprirà le responsabilità per quei specifici danni che derivano dalla circolazione stradale, in base a quanto previsto nello specifico contratto assicurativo stipulato dal Concessionario.
  • Pubblicato il 05/04/2022
    CHIARIMENTO N. 10 - DOMANDA 1 - in relazione alla documentazione amministrativa da presentare chiediamo se il capitolato d'oneri richiesto all'art 19 punto 6 (timbrato e firmato su ogni pagina) debba solo esser firmato digitalmente come previsto al punto 17 del disciplinare. RISPOSTA: come indicato all'art. 19 punto 6) del disciplinare di gara il capitolato d'oneri deve essere debitamente timbrato e firmato dal titolare o legale rappresentante in ogni facciata, oltre che essere firmato digitalmente. DOMANDA 2 - Offerta economica: chiediamo se come previsto all'art. 21 l'offerta economica debba essere firmata olograficamente su ogni pagina o deve solo esser firmata digitalmente come previsto al punto 17 del disciplinare. RISPOSTA: L'offerta economica deve essere firmata digitalmente come previsto dallart. 17 del disciplinare di gara.
  • Pubblicato il 04/04/2022
    CHIARIMENTO N. 9 - DOMANDA:siamo cortesemente a richiedere 1) se copertina e indice possano considerarsi esclusi dal conteggio delle 40 facciate massime richieste per il progetto tecnico; 2) se all'elaborato tecnico di massimo 40 facciate sia possibile allegare eventuali elaborati attestanti quanto esplicitato nell'elaborato (es. Protocolli, lettere di collaborazione...) 3) giorni medi annui di apertura del Centro Diurno utilizzati per calcolare i ricavi medi inseriti nel conteggi di cui all'allegato Piano Economico Finanziario della Concessione. RISPOSTA: 1) La copertina e l'indice sono esclusi dal conteggio delle 40 facciate massime richieste per il progetto tecnico. 2) Gli allegati, come previsto dal punto 20 del disciplinare di gara, sono esclusi dal predetto conteggio. 3) I giorni medi annui del Centro Diurno sono 302.
  • Pubblicato il 31/03/2022
    CHIARIMENTO N.8 - DOMANDA:Buongiorno, in allegato alla risposta al quesito n° 3 è stata pubblicata tabella fornita dal precedente gestore in merito ai costi utenze e manutenzioni. Considerati i diversi regimi fiscali in merito alla detraibilità dell'IVA si chiede di sapere se i costi indicati nella tabella siano gli imponibili o i costi totali IVA compresa.RISPOSTA: I costi di cui alla tabella pubblicata nell'ambito del quesito n.3 sono da intendersi IVA inclusa.
  • Pubblicato il 30/03/2022
    CHIARIMENTO N.7 - DOMANDA: In relazione al requisito di capacità tecnica professionale di cui al punto 9.4.e) del disciplinare di gara "aver eseguito, negli ultimi tre anni antecedenti la data di scadenza di presentazione dell' offerta, attività analoghe a quelle oggetto della concessione, riferite alla gestione di Centro diurno anziani (C.D.) ...omissis ... di capienza minima di 10 utenti" si chiede conferma che possa essere considerata rispondente al requisito richiesto una gestione avvenuta negli ultimi tre anni ma non per l'intero triennio, anche in considerazione della fase pandemica. RISPOSTA: si conferma. Il requisito di capacità tecnica e professionale richiesto per la gestione del Centro diurno anziani, non richiede obbligatoriamente una gestione per l'intero triennio, anche proprio in considerazione della fase pandemica verificatasi.
  • Pubblicato il 28/03/2022
    CHIARIMENTO N. 6 - DOMANDA:alla luce del riscontro ai quesiti n.1 e n.2, siamo a formulare il seguente quesito: Visto che nella risposta al quesito n.1 si conferma che ai fini della capacità tecnica professionale può considerarsi analoga la gestione di un Centro Diurno Integrato (C.D.I) per anziani avente la capienza di 10 utenti Dato che il Centro Diurno Integrato è per sua natura inserito all' interno di una gestione complessiva di RSA (ne condivide i locali, l'organizzazione, etc..), Si chiede conferma che per l'assolvimento dei requisiti di capacità tecnica professionale di cui ai punti 9.4.d) e 9.4.e) del disciplinare di gara, possa essere considerato un unico contratto inerente la gestione di una struttura residenziale socio-sanitaria per anziani con più di 40 posti letto e la gestione di un CDI con capienza di 10 utenti, andando ad indicare l'importo fatturato a canone per la gestione di entrambe le strutture. RISPOSTA: Può essere considerato di aver eseguito con un unico contratto la gestione complessiva di una struttura residenziale socio sanitaria per anziani con capienza non inferiore a 40 posti letto e la gestione di un CDI con capienza minima di 10 utenti, indicando comunque separatamente nel DGUE (sezione C punto 1b) le date e i destinatari pubblici o privati.
  • Pubblicato il 28/03/2022
    CHIARIMENTO N. 5 - DOMANDA N.1) Si chiede conferma del fatto che tutte le rette potranno essere oggetto di revisione ISTAT ad eccezione delle sole per cui sussista integrazione da parte del Comune. RISPOSTA: Tutte le rette potranno essere oggetto di revisione ISTAT incluse quelle con integrazione Comunale come prevede l'art.7 del Capitolato. DOMANDA N. 2) A cosa si riferisce l'incremento del 5% che la documentazione di gara riporta essere stato utilizzato per determinare i valori di gara. In particolare, si chiede se detto incremento sia stato ipotizzato su tutte le rette attuali e se sia su quella base che i concorrenti dovranno ipotizzare i loro ricavi; Si ritiene che sarebbe utile, per dissipare ogni dubbio, la pubblicazione di un documento che consenta di ricostruire il calcolo eseguito dall'amministrazione per determinare i valori dei 5 anni di gestione riportati nel piano economico finanziario, con evidenziazione del numero di ospiti, distinti per tipologia e relativa retta. RISPOSTA: Come indicato nel precitato art.7 del capitolato l'incremento del 5% è semplicemente una ipotesi di aumento su tutte le rette attuali che ha prefigurato il concedente Comune per allinearle a quelle di mercato. Nulla osta al Concessionario, nella redazione del proprio quadro economico, di applicare altre percentuali di aumento delle rette o nessun incremento. Si ritiene che i dati messi a disposizione dal piano economico allegato alla gara e dal capitolato, che specifica la situazione delle rette attuali, il numero di ospiti presenti in struttura e loro tipologia, il contributo ASL, le ipotesi di riempimento della struttura anno per anno, l'entità del canone concessorio possano ritenersi sufficienti per elaborare in autonomia il proprio piano economico finanziario. DOMANDA N.3) Con rifermento agli oneri in capo al concessionario, tenuto conto della loro estensione e importanza, si richiede di voler precisare i costi medi riferiti all'ultimo triennio. In particolare, al fine di consentire un'adeguata preventivazione e di conseguenza la predisposizione di un'offerta congrua e capiente, si chiede di conoscere i costi relativi a: -utenze ( telefono, luce, acqua, metano, TARI, canone radiotelevisivo); -Manutenzione ordinaria dell'immobile, degli impianti, arredi e delle attrezzature; -Servizio di conduzione dell'impianto termico, di condizionamento, solare termico e fotovoltaico ; -Servizio di manutenzione ascensori; -Manutenzione delle aree verdi; -Conduzione impianto termico ed impianto fotovoltaico/ solare; -Servizio di verifica/assistenza/collaudo e manutenzione ordinaria di idranti, estintori RISPOSTA: Vedi risposta a chiarimento n.2
  • Pubblicato il 28/03/2022
    CHIARIMENTO N. 4 - DOMANDA 1): si chiede di poter conoscere l'importo annuale della TARI. RISPOSTA: Vedi risposta a chiarimento n. 2. DOMANDA 2): si chiede di conoscere un riepilogo dei costi dell'ultimo triennio per le utenze (telefono, luce, acqua, metano). RISPOSTA: vedi risposta a chiarimento N. 2. DOMANDA 3): un riepilogo dei costi dell'ultimo triennio riferiti alla manutenzione ordinaria in capo al concessionario -si chiede che la SA metta a disposizione i contratti già stipulati e non ancora in scadenza e non volturabili relativi alla conduzione e manutenzione degli impianti della struttura per i quali il concessionario dovrebbe rimborsare gli oneri all'intestatario. RISPOSTA: vedi prospetto allegato al presente chiarimento. DOMANDA 4): in riferimento all'elenco del personale pubblicato si chiede di integrarlo con la formazione obbligatoria effettuata da ciascun operatore e data di effettuazione. RISPOSTA: vedi risposta al chiarimento n. 2. Viene messo a disposizione il contratto di manutenzione, allegato al presente chiarimento.
  • Pubblicato il 28/03/2022
    CHIARIMENTO N. 2 - DOMANDA: 1) In riferimento allelenco del personale pubblicato negli atti di gara, si richiede gentilmente di indicare il CCNL di riferimento, e le eventuali condizioni di limitazione per ogni figura professionale impiegata. RISPOSTA: l'art. 30 del Capitolato d'oneri indica il CCNL applicato dal gestore uscente è il CCNL ANASTE. Per quanto riguarda le limitazioni, dalle ultime visite mediche effettuate in data 11.03.2021, risulta solo n. 1 OSS con divieto di lavoro notturno; l'attuale concessionario ha comunicato che in data 24.03.2022 sono state effettuate le visite mediche ai dipendenti ma non si conosce ancora l'esito. DOMANDA: 2) si richiede gentilmente di poter conoscere lo stato di aggiornamento dei singoli operatori impiegati presso il servizio oggetto di gara relativamente ai corsi di formazione cogente (D. Lgs. 81/2008, Prevenzione incendi rischio elevato, Primo soccorso). RISPOSTA: Vedi prospetto stato aggiornamento formazione personale allegato al presente chiarimento. DOMANDA: 3) si richiede gentilmente di indicare l'ammontare nell'ultimo triennio delle utenze (energia elettrica, gas, acqua, raccolta e smaltimento rifiuti urbani e assimilabili, raccolta e smaltimento rifiuti speciali, telefono) ed il valore indicativo della manutenzione ordinaria. RISPOSTA: vedi prospetto allegato al presente chiarimento. I costi della TARI dellultimo triennio sono i seguenti: 2019 11.571,00 2020 7.075,00 (applicazione 40% di sconto per pandemia Covid 19) 2021 9.315,00 (applicazione 28% di sconto per pandemia Covid 19) DOMANDA: 4) per quanto concerne la gestione del servizio di lavanderia piana ed ospiti, si richiede se tale servizio sia esternalizzato. In caso di risposta affermativa, si richiede di conoscere il nome del fornitore attuale di tale servizio. RISPOSTA: Il servizio di lavanderia piana è esternalizzato e svolto dallattuale ditta Eurocandidus Srl corrente in Mondovì. Il servizio di lavanderia ospiti è svolto internamente. DOMANDA: 5) si richiede cortesemente quale sia lattuale gestore dei servizi oggetto di gara. RISPOSTA: lattuale gestore in concessione è la Soc. Sereni Orizzonti Spa, corrente in Udine, Via Vittorio Veneto n.45 DOMANDA: 6) Al fine di comprendere al meglio le necessità assistenziali degli ospiti, si richiede di specificare punteggi AGED degli ospiti attualmente presenti allinterno della residenza. RISPOSTA: per quanto riguarda i punteggi AGED degli ospiti si specifica quanto segue: n. 16 ospiti con punteggio da 1 a 9; n. 11 ospiti con punteggio da 10 a 16; n. 5 ospiti con punteggio superiore a 16.
  • Pubblicato il 24/03/2022
    CHIARIMENTO N.3 - DOMANDA: Si chiede conferma che i requisiti di capacità tecnica professionale di cui ai punti 9.4.d) e 9.4.e) del disciplinare di gara, siano assolti dall'avvenuto svolgimento di un UNICO contratto inerente la gestione di una struttura residenziale socio-sanitaria per anziani con più di 40 posti letto e la gestione di un CDI con capienza di 10 utenti. RISPOSTA: il requisito di capacità tecnico professionale di cui al punto 9.4. d) e 9.4. e) per essere assolto non richiede lo svolgimento di un unico contratto.
  • Pubblicato il 22/03/2022
    CHIARIMENTO N.1 - DOMANDA:in riferimento al requisito di capacità tecnica professionale di cui al punto 9.4.e) del disciplinare di gara:aver eseguito, negli ultimi tre anni antecedenti la data di scadenza di presentazione dell' offerta, attività analoghe a quelle oggetto della concessione, riferite alla gestione di Centro diurno anziani (C.D.) pubblico o privato, in proprietà ovvero in convenzione, appalto, concessione o altra forma contrattuale, di capienza minima di 10 utenti. Si chiede conferma che possa essere considerata analoga la gestione di un Centro Diurno Integrato (C.D.I) per anziani avente la capienza di 10 utenti. RISPOSTA: Si conferma quanto richiesto: ai fini della capacità tecnica professionale puo considerarsi analoga la gestione di un Centro Diurno Integrato (C.D.I) per anziani avente la capienza di 10 utenti.

[ Torna all'inizio ]